Editoriale

N° 23/2017 - MISCELLANEA

In questo numero ospitiamo i saggi di: Julie PIRONT che, attraverso l'analisi di documentazione tratta dagli archivi romani, analizza le caratteristiche tipologiche e architettoniche del monastero delle Annunziate Celesti (o Monache Turchine) realizzato tra il 1670 e il 1676 in via Sforza a Roma; Antonio IODICE che partendo dallo studio del cimitero e dell'annessa moschea, descrive la presenza della comunità islamica nella Marsiglia di età moderna; Orazio COCO che illustra storia della concessione italiana di Tientsin, dalla sua costituzione il 7 giugno 1902 fino alla rinuncia italiana ai diritti, il 10 febbraio 1947, utilizzando inedite fonti documentarie derivanti dagli archivi storici del Ministero degli Affari Esteri, della Banca d’Italia e di UniCredit.Leggi tutto

Monografica

Persi e ritrovati. La sicurezza del patrimonio archivistico italiano, tra abili ladri e inaspettati paladini. Intervista a Paolo Buonora, direttore dell’Archivio di Stato di Roma

Inserito in Mestiere di Storico,
La notizia che una preziosa mappa acquerellata del 1730 raffigurante il lago di Santa Maria nella zona pontina del Lazio - trafugata all'Archivio di Stato di Roma da ignoti quasi dieci anni fa - è stata recentemente ritrovata dal nucleo Tutela Patrimonio Culturale dell'Arma dei...Leggi tutto

Architecture et clôture féminine à Rome. Le monastère des annonciades célestes (1670-1872)

Inserito in Saggi,
Parmi la multitude des nouveaux ordres religieux nés dans le sillage du concile de Trente, les annonciades célestes (dites aussi Monache della Santissima Annunziata ou Monache Turchine) demeurent relativement peu connues, y compris des historiens du monachisme occidental. Fondées à Gênes en 1604 par Vittoria...Leggi tutto

Spazi di visibilità: il cimitero e la “moschea” dei forzati musulmani a Marsiglia 1691-1790

Inserito in Saggi,
Questo articolo descrive la nascita del cimitero musulmano di Marsiglia e alcuni esempi di relazioni tra i “turchi” e le autorità locali. In particolare, dalla storia di questo luogo di inumazione è possibile seguire l’evoluzione della componente musulmana cittadina. Formata prevalentemente da schiavi, arricchitasi in...Leggi tutto

Rubriche

Giuseppe Caronia: un'opera dedicata alla sua memoria

L’artista romano Eliseo Sonnino ha creato, in una piazza di San Cipirello, in Provincia di Palermo, un’opera immensa, trionfante conclusione di un lungo percorso iniziato qualche anno fa dal padre, professor Eugenio Sonnino, che durante la sua vita si è speso affinché venisse giustamente riconosciuta...Leggi tutto

Ripensando alla mia Storia. Le ragioni di un percorso #6

Inserito in Storia e Storie,
Autobiografia di una “strana” passione per le ricerche sull'Inquisizione   1. Non mi è possibile indicare una precisa lettura, un documentario, un film o un particolare episodio della mia vita che rappresentino il momento critico per cui ho scelto di dedicare gran parte dei miei...Leggi tutto

Ripensando la mia Storia. Le ragioni di un percorso #5

Inserito in Storia e Storie,
Bram Stoker's Dracula Bram Stoker’s Dracula è un film del 1992 prodotto e diretto da Francis Ford Coppola, tratto dal romanzo Dracula dello scrittore irlandese Bram Stoker. Il film, nonostante presenti alcune divergenze, rappresenta la versione cinematografica più fedele al romanzo. In particolare riporta il...Leggi tutto

L’attività di Giulio Cogni all’estero. Il lettorato in Francia (1935-1936) – Seconda parte

Inserito in Frammenti di storia,
Questo contributo in più articoli è dedicato alla ricostruzione dell'attività all'estero di Giulio Cogni, figura che occupa un posto non trascurabile nella storia del razzismo e dell'antisemitismo italiani nel regime fascista, attraverso la presentazione di documentazione inedita . Il ruolo di Giulio Cogni è stato...Leggi tutto