Mestiere di storico

L'attenzione ai margini. Percorsi di ricerca inquisitoriale (e non solo)

di Marina Benedetti
23.04.2015

Marina Benedetti racconta come è stato ideato e scritto il libro Il «santo bottino». Circolazione di manoscritti valdesi nell'Europa del Seicento.


«Era una notte buia e tempestosa…»

In realtà, era un pomeriggio buio e tempestoso con nuvole nere, basse, dense, che sembravano toccare i tetti degli edifici accanto alla Cambridge University Library. La manuscripts room aveva finestre grandi e nell'attesa guardavo le nuvole scure nel cielo plumbeo. Arrivano due faldoni di cartone rigido rosso, li apro e inizio la mia ricognizione. Sfoglio i fascicoli processuali protetti da camicie bianche pulitissime, segno di una catalogazione recente o di una consultazione infrequente. Dimentico le nuvole, faccio il vuoto dentro di me – come ogni volta che si "incontra" un nuovo manoscritto – attendo che "parli": che fornisca informazioni per comprenderlo.

Continua la lettura (non è necessario il reader PDF)

Scarica il file Pdf

Stampa Invia ad un amico Testo in pdf


Newsletter
Invia la tua email per iscriverti alla newsletter. Riceverai informazioni sugli aggiornamenti e sulle attività del sito


Collabora con noi. Controlla i temi dei prossimi Call for papers. Oppure invia un tuo testo inedito. La redazione valuterà se pubblicarlo su uno dei prossimi numeri