Recensioni

In attesa di svelare l'arcano! Waiting for GdS - Speciale (1/2016) PER LA PRIMA VOLTA anche in formato cartaceo!

I Tarocchi e l'Amore. 22 stati del cuore immaginati da Francesco Le Mat, Tarologo.

di Francesco Le Mat
29.01.2016

Fervono i preparativi per l'uscita del primo numero speciale del Giornale di Storia. Il numero 1/2016 prevede la consueta uscita in web su questo sito internet e, per la prima volta dalla nascita della rivista, un'edizione cartacea.

In attesa di potere sfogliare il volume e di gustarne il contenuto, gli arcani dei tarocchi, letti eccezionalmente da Francesco Le Mat, ci portano per mano verso l'interpretazione di un messaggio che solo alcune delle copie dell'edizione cartacea conterranno.

Un libro, dei frammenti di vita e dei messaggeri d'eccezione.

Gli arcani maggiori secondo Francesco Le Mat.


Il Matto: Vivo il mio sesso senza tabù.

Il Bagatto: Sono il seme dell'inizio.

La Papessa: Quando la notte tace, io mi svelo.

L'Imperatrice: La mia passione è un uragano.

L'Imperatore: Sono l'amante protettivo.

Il Papa: Ho pacificato i miei sensi.

L'Innamorato: Posso scegliere chi amare.

Il Carro: Ho una sessualità trionfante.

La Giustizia: In amore so essere spietata.

L'Eremita: Se sono solo, sono tutto mio.

La Ruota: Ti amo, ti lascio, ti cerco.

La Forza: Sono tua signora e padrona.

L'Appeso: Per amore sacrifico l'io.

La Morte: Dico addio per rinascere.

La Temperanza: Nasco dalla costola di Eva.

Il Diavolo: Mi esprimo con il sesso.

La Torre: Sogno un colpo di fulmine.

La Stella: Sono l'amante sincera.

La Luna: Quando amo, vivo di luce riflessa.

Il Sole: In ogni uomo cerco mio padre.

Il Giudizio: L'amore è la mia vocazione.

Il Mondo: Amo e sono riamato.

Stampa Invia ad un amico

Numero della rivista
N°18 / Miscellanea

Argomento
Ego-documents

Parole chiave
Amore, Tarocchi, Il Matto


Newsletter
Invia la tua email per iscriverti alla newsletter. Riceverai informazioni sugli aggiornamenti e sulle attività del sito


Collabora con noi. Controlla i temi dei prossimi Call for papers. Oppure invia un tuo testo inedito. La redazione valuterà se pubblicarlo su uno dei prossimi numeri