Augusta Vittoria. L’Ultima Imperatrice

Il documentario di Arte.tv che oggi vi presentiamo in esclusiva per il «Giornale di Storia» racconta la vita dell’ultima imperatrice tedesca, Augusta Vittoria di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg, moglie di Guglielmo II di Germania, sposata giovanissima e legata da un sincero amore per il consorte.

Augusta Vittoria

Il filmato ripercorre la vita della donna parallelamente allo svolgersi degli eventi che mutarono profondamente l’assetto della Germania e dell’Europa a cavallo tra Otto e Novecento: trasformazioni economiche e sociali, ma anche mutamenti di equilibri politici e diplomatici che concorsero allo scoppio della Prima guerra mondiale.

 

Augusta Vittoria nata da una famiglia nobile, ma in rovina dopo la perdita del ducato Schleswig-Holstein, ricevette una educazione religiosa e rigidamente conservatrice, tratti che formarono la sua indole e caratterizzarono le sue scelte di moglie, di madre e di imperatrice di Germania.

Augusta Vittoria

Ispirata da un fervente credo religioso, una volta sposata e alla guida dell’impero, fondò chiese, comunità, ospedali e una clinica pediatrica. Si impegnò nella evangelizzazione dei suoi sudditi, istituendo nel 1899 l’“Ente evangelico femminile” per l’educazione e la formazione delle donne, struttura che, nel corso degli anni, rafforzò la sua attività diventando un punto di riferimento per l’emancipazione femminile nella società e nel lavoro.

 

Il documentario illustra la dedizione di Augusta Vittoria a guida morale del paese, stimolata da una fede, “assolutista” e rigorosa, ma ha anche il pregio di evidenziare, attraverso l’analisi di alcune lettere conservate presso l’Archivio segreto di Stato del patrimonio culturale prussiano, il lato più intimo e appassionato di donna, complice e amante, profondamente innamorata del marito. Una devozione, quella per Guglielmo II, che differenziò le scelte e gli atteggiamenti di Augusta Vittoria anche negli anni successivi alla Grande guerra, nel momento drammatico della resa al conflitto, che coincise con la fine del Secondo Reich e con l’esilio della famiglia reale.

Documentario disponibile dal 07/04/2021 fino al 07/05/2021