Musine Kokalari: luoghi, immagini, documenti, oggetti – Mostra fotografica, parte II: la consapevolezza della scrittura e la resistenza

La mostra intitolata Musine Kokalari: luoghi, immagini, documenti, oggetti, presenta per la prima volta al pubblico italiano la vita, gli studi, le relazioni e gli esordi letterari di Musine Kokalari, prima scrittrice e poetessa della letteratura albanese. La seconda parte del percorso, frutto di una ricerca personale svolta per gran parte nelle biblioteche e negli archivi albanesi, segue puntualmente il suo essere stata cittadina, intellettuale e figura politica di rilievo, quale fondatrice del Partito social-democratico albanese. Tra i documenti selezionati – moltissimi gli inediti conservati nel dossier Kokalari – una posizione centrale assumono le testimonianze della sua cruenta e sistematica persecuzione da parte del regime comunista albanese, ma anche le testimonianze della sua impareggiabile resistenza in nome dello spirito della democrazia e della dignità umana.

Alla straordinaria figura di Musine Kokalari oggi viene unanimamente riconosciuto un ruolo di primo piano nel mondo culturale e spirituale albanese. Senza le sue poesie, i suoi racconti etnografici, i suoi scritti politici la letteratura albanese risulterebbe oggi estremamente povera; e senza la forza coraggiosa e la consapevolezza della libertà maturate da Musine Kokalari, la nostra comprensione, la lotta e la resistenza per un mondo più giusto e democratico sarebbe infinitamente più debole e fragile.

Musine Kokalari: la consapevolezza della scrittura e la resistenza
« 2 di 2 »