Il bushido alleato. Il Giappone guerriero nell’Italia fascista (1940-1943)

Il 27 settembre 1940 i governi totalitari di Italia, Germania e Giappone siglarono un’alleanza nota come Patto Tripartito che stabiliva il riconoscimento delle reciproche aree di influenza in Asia e in Europa. Il Secondo conflitto mondiale era già scoppiato nel settembre 1939 con l’invasione tedesca della Polonia, l’Italia aveva dichiarato guerra all’alleanza anglofrancese nel giugno 1940, il Giappone avrebbe iniziato le ostilità dopo più di un anno dalla sigla del Patto con l’attacco alla base americana di Pearl Harbour nel dicembre 1941. Le avrebbe anche chiuse definitivamente con la resa incondizionata del 15 agosto 1945, data ufficiale della fine del conflitto nel mondo intero dopo che la Germania si era arresa a giugno all’Armata Rossa e il regime fascista era crollato già due anni prima.