Alla domanda se Giuseppe Flavio si considerasse un traditore, Pierre Vidal-Naquet risponde che «certamente questi non si considerava un traditore. Ma se ho intitolato io mio libro Il buon uso del tradimento è perché il buon uso del tradimento per lui è consistito nello scrivere la storia; ed è un...
Ogni giudizio scientifico, anche quello che si dà di un libro come l'ultimo di Stefano Rodotà, Perché laico, Laterza 2009, dovrebbe essere caratterizzato dalla Wertfreiheit, la libertà dal giudizio di valore, che Max Weber esaltava come l'atteggiamento capace di isolare le idiosincrasie e i gusti personali dello scienziato o dello...
Una bella scommessa editoriale, quella del National Geographic. Un tentativo non del tutto nuovo, ma sicuramente ambizioso e stimolante. Una rivista di storia, nel senso più esteso e onnicomprensivo del termine, un mensile rivolto a tutti. Appassionati, curiosi, studiosi; il pubblico di Storica è potenzialmente vastissimo. Nelle intenzioni dell'editore, che...
L'agile volume di Edward Muir, uno dei massimi esperti di storia veneziana in età moderna e docente alla Northwestern University, raccoglie insieme che tre saggi che, seppure pensati e scritti singolarmente, sono legati da un unico filo conduttore: al centro della riflessione, infatti, sta, ancora una volta, il grande amore...