N° 16/2014 – SCRIVERE DI STORIA, SCRIVERE DI SÉ

«Come si fa una storia generale e di sintesi? E come la si scrive in modo che sia leggibile e apprezzata da un pubblico più vasto rispetto a quello degli specialisti, ma senza far arricciare il naso a questi ultimi» ?